Distribuiamo vini da tre generazioni

News

Vi offriamo solo i prodotti delle cantine che abbiamo selezionato con attenzione e siamo sempre attenti a scoprire nuovi prodotti di qualità.

Perusini ci racconta la loro annata

Perusini ci racconta la loro annata

 

Con Novembre volge al termine l’annata agraria e possiamo finalmente tirare le fila della vendemmia 2019.
L'avvio di quest’annata è stata caratterizzata da mesi di Maggio e Giugno freschi e piovosi, le basse temperature unite alle precipitazioni hanno inibito la fecondazioni delle efflorescenze portando quindi a un sensibile calo di produzione.
Successivamente il clima si è mitigato portando quasi quattro mesi consecutivi di clima sostanzialmente stabile che ha permesso una vendemmia di selezione e qualitativamente elevata.
Quando le condizioni climatiche lo permettono, infatti, la vendemmia si svolge attraverso un accurata selezione degli appezzamenti da cogliere in base allo stato di maturazione, e in condizioni climatiche perfette, come quelle di quest’anno, anche allo stato di surmaturazione. I vini di quest’anno saranno estremamente complessi avendo al loro interno frazioni che sono state vendemmiate quando le salinità erano al picco espressivo e lotti che sono diventati mosto quando ormai le uve erano spettatrici dei tramonti tardo autunnali, conferendo la struttura e la polpa dei vini 2019 e completando così l’espressività dell’annata.
Nel continuo intento di sperimentazione e perfezionamento, si è deciso quest’anno per la prima volta di produrre un Pinot Grigio “ramato”. Il Pinot Grigio, generalmente conosciuto solo come vino bianco, nasce infatti da un uva a bacca scura, che se lasciata in macerazione dona al vino il suo caratteristico color rosso tiziano e una componete aromatica che vira verso i petali di rosa, fragola e frutti di bosco.
Sebbene con un calo di quasi il 30% rispetto al 2018 in termini quantitativi, concluse le fermentazioni alcoliche e con i primi risultati in cantina, possiamo dirci soddisfatti di quest’annata, che ha regalato vini di ottima qualità e con grandi potenzialità di evoluzione.
A breve anche il Picolit troverà la sua strada verso l’affinamento in botte ma questa è un altra storia che potremmo continuare fra alcuni anni...

Con Novembre volge al termine l’annata agraria e possiamo finalmente tirare le fila della vendemmia 2019.

 

L'avvio di quest’annata è stata caratterizzata da mesi di Maggio e Giugno freschi e piovosi, le basse temperature unite alle precipitazioni hanno inibito la fecondazioni delle efflorescenze portando quindi a un sensibile calo di produzione.

 

Successivamente il clima si è mitigato portando quasi quattro mesi consecutivi di clima sostanzialmente stabile che ha permesso una vendemmia di selezione e qualitativamente elevata.

 

Quando le condizioni climatiche lo permettono, infatti, la vendemmia si svolge attraverso un accurata selezione degli appezzamenti da cogliere in base allo stato di maturazione, e in condizioni climatiche perfette, come quelle di quest’anno, anche allo stato di surmaturazione. I vini di quest’anno saranno estremamente complessi avendo al loro interno frazioni che sono state vendemmiate quando le salinità erano al picco espressivo e lotti che sono diventati mosto quando ormai le uve erano spettatrici dei tramonti tardo autunnali, conferendo la struttura e la polpa dei vini 2019 e completando così l’espressività dell’annata.

 

Nel continuo intento di sperimentazione e perfezionamento, si è deciso quest’anno per la prima volta di produrre un Pinot Grigio “ramato”. Il Pinot Grigio, generalmente conosciuto solo come vino bianco, nasce infatti da un uva a bacca scura, che se lasciata in macerazione dona al vino il suo caratteristico color rosso tiziano e una componete aromatica che vira verso i petali di rosa, fragola e frutti di bosco.

Sebbene con un calo di quasi il 30% rispetto al 2018 in termini quantitativi, concluse le fermentazioni alcoliche e con i primi risultati in cantina, possiamo dirci soddisfatti di quest’annata, che ha regalato vini di ottima qualità e con grandi potenzialità di evoluzione.

 

A breve anche il Picolit troverà la sua strada verso l’affinamento in botte ma questa è un altra storia che potremmo continuare fra alcuni anni...

 

 

Vino in maturazione

Non perdere le nostre promozioni

Iscriviti alla newsletter